Bacchetta di Neville Paciock

La bacchetta di Neville Paciock è realizzata in legno di Ciliegio con nucleo in Crine di Unicorno ed è lunga 13 pollici, vale dire circa 33 centimetri.
Il nucleo in Crine di Unicorno garantisce una grande resistenza alla bacchetta e ne aumenta l’affidabilità nella magia. Un vantaggio dei Crini di Unicorno è la difficoltà a convertire alle Arti Oscure le bacchette che ne fanno uso. Inoltre, queste bacchette sono in assoluto le più fedeli ai loro possessori. A fronte di ciò, non risultano essere le più potenti, anche se il legno utilizzato può in qualche misura aumentarne la potenza. In questo caso, il ciliegio serve proprio a questo scopo. Tale tipologia di legname, infatti, garantisce un potere micidiale, a prescindere dal nucleo.

La bacchetta della Noble Collection

La bacchetta di Neville Paciock della Noble Collection è una riproduzione originale a grandezza naturale curata sin nei minimi dettagli. In resina e rifinita a mano.

Qui potete trovare le recensioni sull’articolo da chi lo ha acquistato su amazon.


 

Se siete dei collezionisti e dei fan della saga vi consigliamo inoltre di dare un’occhiata alla bacchetta di Ron Weasley.

Bacchetta di Neville Paciock: il proprietario

Neville Paciock, coetaneo e amico di Harry Potter, viene presentato inizialmente come goffo e impacciato, ma nel corso della saga assume un’importanza sempre maggiore. Nonostante la sua scarsa propensione per le arti magiche, è molto portato per l’Erbologia. Materia che poi insegnerà a Hogwarts. Nella nuova traduzione italiana, viene mantenuto il suo cognome originale di Longbottom, utilizzato per indicare il carattere iniziale del personaggio che poi, come si è detto, muterà con il tempo.

 

Curiosità sulla bacchetta

La prima bacchetta magica di Neville Paciock fu ereditata dal padre, Frank Longbotton, incapace di utilizzarla. La sua lunghezza, il legno di cui era realizzata e il materiale del nucleo sono sconosciuti. Neville la usò dal 1991 al 1996, quando venne distrutta dal Mangiamorte Antonin Dolohov durante la Battaglia del Dipartimento dei Misteri.

Neville ne acquistò presto una nuova da Ollivander.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *